Oggi a Lecce firmato il Protocollo di intesa in materia di frodi assicurative

Firmato oggi, 20 Novembre 2018, nella Procura della Repubblica di Lecce il protocollo che disciplina e agevola la collaborazione e lo scambio di informazioni tra i soggetti firmatari al fine di rendere più efficace e tempestiva l’azione di prevenzione e contrasto delle frodi assicurative e di accelerare i tempi della giustizia.

Visualizza il video

Frodi Assicurative 2018 "Soluzioni di contrasto"

A Lecce si è tenuto il convegno nazionale suI tema delle frodi assicurative sempre più al centro dell’attenzione degli operatori del settore, con l’obiettivo di trovare soluzioni che possano permettere loro di superare alcuni paletti: uno su tutti la privacy. Ma anche una più fluida attività da parte delle Procure. L'evento è stato organizzato da Claim Expert (società guidata dall’amministratore e direttore generale Sonia De Canale e specializzata nel settore dell’outsourcing, sinistri aree speciali, antifrode e servizi tecnici e professionali), con il Patrocinio del Comune di Lecce, della Provincia di Lecce e dell’Università del Salento.

Visualizza il video del Convegno

LOTTA ALLE FRODI ASSICURATIVE: ACCORDO PROCURA DI LECCE, ANIA E IVASS

 Il prossimo 20 novembre sarà firmato fra le parti un protocollo di intesa per contrastare un fenomeno dilagante in tutta Italia.

Anche la Procura Generale della Corte di Appello di Lecce ha deciso di collaborare fattivamente con il mondo assicurativo per contrastare le frodi in questo settore.

Il prossimo 20 novembre, infatti, è previsto presso la sede della Procura leccese un incontro per la firma di un protocollo di intesa finalizzato al contrasto alle frodi assicurative tra, appunto, la Procura di Lecce, l’Ivass e l’Ania.

Interverranno, a partire dalle ore 10,30, Antonio Maruccia (nella foto), procuratore generale della Corte di Appello di Lecce, Riccardo Cesari e Antonio Rosario De Pascalis, rispettivamente consigliere dell’Ivass e direttore centrale, capo del servizio studi e gestione dati dell’Ivass, e Umberto Guidoni, dirigente responsabile del servizio auto di Ania. L’intesa sarà sottoscritta anche da Antonio Negro per la Procura di Brindisi e da Nicolangelo Ghizzardi per la Procura di Taranto.

Si parlerà, tra l’altro, dell’archivio integrato antifrode Ivass, e degli aspetti legati a questa problematica con i punti di vista di Ania e Procura.

Proprio la città di Lecce era stata teatro, a maggio scorso, di un convegno nazionale sulle frodi assicurative organizzato da Claim Expert, società specializzata nel settore dell’outsourcing, sinistri aree speciali, antifrode e servizi tecnici e professionali.

In quella circostanza si erano confrontati sul tema assicuratori, istituto di vigilanza, avvocati e procuratori, per cercare di trovare soluzioni adeguate anche abbattendo gli ostacoli oggettivi riconducibili alla relazione fra le parti in causa.

FRODI ASSICURATIVE: QUALI SOLUZIONI PER CONTRASTARLE? AVVOCATI, ISTITUZIONI, PROCURATORI E COMPAGNIE SI CONFRONTANO A LECCE

Claim Expert ha organizzato un convegno che si svolgerà il prossimo 25 maggio, nel quale il tema sarà trattato a 360 gradi. Presenti anche rappresentanti di Ivass e Ania. Ecco il programma dell’evento.

Il tema delle frodi assicurative sempre più al centro dell’attenzione degli operatori del settore. L’obiettivo è trovare tutte quelle soluzioni che possano permettere loro di superare alcuni paletti: uno su tutti la privacy. Ma anche una più fluida attività da parte delle Procure. Insomma gli assicuratori (e le società di servizio a cui si rivolgono) chiedono meccanismi di intervento più incisivi e che abbiano l’obiettivo di contrastare e arginare le truffe commesse da vere e proprie organizzazioni criminali.

Continua a leggere su tuttointermediari.com

Claim Expert

Il sito di Claim Expert utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Chiudendo questo banner si acconsente all’uso dei cookies.